PROGETTO ASLTO3 “MONTAGNE OLIMPICHE”

PROGETTO ASLTO3 “MONTAGNE OLIMPICHE”

Riparte domani, sabato 7 dicembre 2019, il progetto “Montagne Olimpiche”, con il quale l’Azienda Sanitaria rafforza, in concomitanza con il periodo di maggior afflusso turistico, l’assistenza medica sul territorio.
Dedicato all’area territoriale delle alte valli Susa e Chisone, il progetto implementa l’offerta dei servizi a favore della popolazione residente, sostenendo uno dei bacini turistici più importanti d’Europa. Prevede il potenziamento del Servizio di Continuità Assistenziale – ex Guardia Medica, attraverso un incremento delle ore di assistenza a disposizione di residenti, turisti, sportivi e lavoratori stagionali temporaneamente presenti nel comprensorio alpino. Come gli anni scorsi, Oulx sarà sede di una postazione “centrale”, presso i locali del Poliambulatorio, mentre altre 5 sedi “satelliti” sono previste nei Comuni di Bardonecchia, Cesana Torinese, Pragelato, Sauze D’Oulx e Sestriere. Per tutte è attivo un unico numero verde gratuito (Numero verde 800 508 745).
Il servizio sarà gratuito per i cittadini con la residenza o il domicilio nell’area territoriale dell’AslTo3. A turisti, sportivi ed alla popolazione extra AslTo3 è richiesto un ticket di € 25 per le visite ambulatoriali e di € 50 per le eventuali visite domiciliari. Da quest’anno il pagamento sarà possibile, oltre che con bollettino di conto corrente postale o bancario, anche tramite POS, in dotazione ai medici di continuità assistenziale nelle varie sedi del servizio.

“Per il quarto anno consecutivo” – sottolinea il Dott. Flavio Boraso – Direttore Generale dell’AslTo3 – il progetto “Montagne Olimpiche” assicurerà al territorio montano un’assistenza distribuita capillarmente e riorganizzata ad hoc, sulla base delle reali necessità del territorio. L’obiettivo è quello di contribuire a rafforzare l’attrattiva delle nostre aree turistiche, lavorando in sinergia con le amministrazioni locali, i Medici di Medicina Generale e gli operatori turistici della zona. Il monitoraggio sui dati di fruizione del servizio ci indica l’esito positivo delle precedenti edizioni e ci permette di adeguare ogni anno l’assistenza all’elevata domanda di prestazioni, utilizzando al meglio le risorse a disposizione.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.

undici + diciannove =